Dr. Alberto Armellini
Dr. Alberto Armellini
sabato 18 aprile 2020

Gli interventi per correggere gli inestetismi post-gravidanza

La silhouette femminile è messa a dura prova con la gravidanza. Molte attrici, presentatrici e modelle dopo qualche mese dal parto “ritornano in pista” più in forma che mai e si ritraggono sui social in bikini con corpi da favola. Purtroppo non è sempre così.

In una certa percentuale di casi dopo la gravidanza si manifestano inestetismi a livello addominale ( smagliature, accumulo adipose , rilassamento cutaneo), al seno che appare svuotato e rilassato. agli arti inferiori che per cause ormonali e circolatorie spesso presentano accumuli adiposi e smagliature. Questi inestetismi molte volte creano disagi alle alle neo-mamme che fanno fatica a fare i conti con un corpo che non riconoscono più. Vediamo quindi si può intervenire chirurgicamente per eliminarli.

Liposcultura

Sono sicuramente le procedure più richieste dopo il parto, in quanto consentono di rimodellare in maniera mini invasiva aree specifiche del corpo come fianchi, glutei, cosce, braccia o addome. Il tessuto adiposo in eccesso viene aspirato con cannule di 2mm ed il grasso dello stesso paziente si inserisce in zone cosidette donatrici quali gluteo o seno per armonizzare e rendere più attraente il profilo corporeo.

Mastoplastica additiva

Procedura chirurgica che consente di migliorare la forma ed aumentare il volume di un seno. Le protesi di ultima generazione consentono ottimi risultati in massima sicurezza. Spesso dopo la gravidanza se il seno oltre ad essere svuotato è anche sceso, alla mastoplastica additiva si associa la mastopessi.

Mastopessi

Intervento di sollevamento e rimodellamento della mammella, fondamentale per correggere un seno ptosico ( cadente, sceso). La mastopessi non comporta un aumento volumetrico delle mammelle, qualora si voglia combinare un intervento correttivo con un aumento del seno sarà dunque necessario sottoporsi ad una mastoplastica additiva.

Addominoplastica e Mini-Addome

L’addominoplastica permette di asportare il grembiule cutaneo in eccesso e di intervenire sulla muscolatura dei retti addominali. In questo modo si ottiene un giovanile, tonico e disteso. Laddove l’entità dell’inestetismo non fosse troppo marcata, e presente solo al di sotto dell`ombelico, si può intervenire mediante una mini addominoplastica, un intervento che consiste nella rimozione di una striscia di pelle con adipe eccedente nella parte bassa dell’addome.

  • Specializzazione in Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva – Roma
  • Diploma alla Scuola Internazionale di Medicina Estetica – Roma
  • Certificate of Excellence in Contouring Face – L.A. California
  • Certificate of Award in Tridimensional Face Lift – L.A. California
  • Premio Nazionale Marchigiano dell'anno 2017
  • Inserito nella TOP 10 di Roma Capitale – IlSole24Ore (2013)

Altri post

Mastoplastica Riduttiva: intervento estetico e funzionale

Molte donne a seguito di alterazioni ormonali o per costituzione, presentano un seno con volume eccessivo , GIGANTOMASTIA, tale condizione alla lunga può creare problemi fastidiosi alla schiena e alla regione cervicale oltre ad un disagio sociale...

Leggi articolo
La differenza tra "ben fatto" e "rifatto"

La medicina e chirurgia estetica è l`unico ramo della medicina dove alle conoscenze scientifiche, al rigore della preparazione, all`umanità si associa un fattore molto importante : il senso del bello e delle proporzioni...

Leggi articolo
Aumentare di una taglia il volume del seno con il proprio grasso

L’aumento del volume del seno con il proprio grasso corporeo è una possibilità reale, a patto di limitarsi a desiderare una taglia in più

Leggi articolo